logo-new-laser-head
Torna alle attività teatrali
Ddu’ sardelle scottadete

li-bagnande-new-laserAnno di realizzazione:
2006

Autore:
Mastrangelo Santa

Trama:
E’ la prima di una trilogia di commedie dedicata al mare che tenta di spiegare l’estrema irrazionalità comportamentale dei lupi di mare e delle loro famiglie che hanno caratterizzato l’originale cultura dei silvaroli. Le storie sono riprese da avvenimenti realmente accaduti, narrati in una didascalica e fantastica narrazione fino ai nostri giorni. La storia parla di una famiglia marinara che, nel 1927, tenta di industrializzare la pesca scambiando le vele con i primi motori rudimentali. Ma la fantasia grande del marinaio poco si coniuga con gli aspetti economici dei prestiti e così la famiglia si ritrova sul lastrico. Solo l’estrema generosità di un forte e innamorato marinaio, pretendente della ragazza, riesce a risollevare la situazione contrapponendosi alle ristrette vedute degli artigiani, preoccupati più della dote che del cuore, poco abituati alle vastità di pensiero che il mare sa donare. E’ questa una opera ricca di poesia.